Capunèt o Pess-còj? per tutti i cavoli! ...ripieni
Post in evidenza

Tazze, té, tisane e infusi: il parere dell'erborista

February 19, 2020

1/1
Please reload

Capunèt o Pess-còj? per tutti i cavoli! ...ripieni

January 20, 2020

 

 

L'inverno è entrato nella sua fase più profonda. Qui da noi oggi c'è aria di neve, quell'aria bianca e ferma che preannuncia i primi fiocchi, c'è profumo di legna secca, e la natura si è immobilizzata nella sua posa migliore. 

Il tempo perfetto per accendere la stufa e cucinare. Il buon cibo scalda la pancia e il cuore, soprattutto se evoca ricordi di nonne e mamme e di pranzi in compagnia. E ci ricorda una importante lezione che ci ha lasciato il mondo contadino di un tempo, non si butta via niente! Con gli avanzi delle feste, le foglie più esterne del cavolo e poche altre cose si prepara un cibo buono e appagante. Scarti in cucina = 0

 

Qui in Piemonte sono molto famosi e ogni famiglia ha la propria ricetta che cucina sovente durante l'inverno. Non solo anche il nome cambia di paese in paese, ma il risultato è sempre lo stesso, un cibo buono e semplice preparato con gli avanzi degli arrosti e con una delle verdure invernali più umile ma versatile: il cavolo. .

 

Noi li chiamiamo Capunèt, ma si chiamano anche Pess-còj (pesce cavolo), Caponot, Caponìt, Quagliette, e chi sa ancora in che altro modo.

Alla fine però sono tutti degli involtini di verza ripieni di un misto di carne trita, salsiccia, formaggio grattugiato, ... in generale avanzi o cose che ci piacciono. 

 

Provo a dare una delle ricette che prepariamo dalle nostre parti, ma sarebbe interessante sapere voi, se li cucinate, come li preparate. Fatemi sapere.

 

Caponèt:

 

Ingredienti che sono dati solo in modo indicativo perchè dipende da cosa hai nel frigo:

- un cavolo 

- misto di carne trita di maiale e bovino oppure avanzi di arrosto

- un pezzo di salsiccia

- cipolla,

- parmigiano

- 2 uova

- un po' di burro

- olio extra vergine di oliva

 

facoltativo:

- spezie

- avanzi di formaggio

- un panino

- latte

 

 

 

Se hai avanzi di carne d'arrosto tritali finemente, altrimenti puoi procedere a preparare la carne nel seguente modo.

In una pentola prepara un po' di soffritto con olio e cipolla tagliuzzata finemente, aggiungi la carne trita e la pasta di salsiccia, un po' di concentrato di pomodoro, e fai cuocere lentamente magari sfumando con un goccio di vino.


Se vuoi puoi aggiungere le tue spezie preferite come pepe, noce moscata, paprica, curry, peperoncino . 

 

Mentre cuoce la carne, togli le foglie esterne del cavolo senza romperle e falle sbollentare in una pentola colma di acqua salata, mettile distese su un canovaccio ad asciugare.

Tagliuzza finemente il cavolo rimasto e cuocilo in una padella con un po' d'olio, quando saranno appassite aggiungi un po' d'aceto e sale.

Quando la carne e il cavolo sono cotti lascia raffreddare e poi metti tutto in una ciotola capiente. Aggiungi due uova, il parmigiano grattugiato, e, se vuoi, gli avanzi di formaggio sminuzzati. Se vuoi una consistenza più morbida puoi aggiungere un po' di pane ammollato nel latte. 

 

Mescolare bene l'impasto con le mani in modo da amalgamare bene tutti gli ingredienti. Assaggia e aggiusta di sale.

 

A questo punto puoi preparare i caponèt mettendo un po' di comau (composto) in centro alla foglia di cavolo sbollentata e asciugata e avvolgendola chiudendo bene le falde sotto l'involtino. 

Agevolo RVM:

 

Disponi i caponèt in una pirofila, copri con il parmigiano grattugiato e qualche fiocchetto di burro poi cuoci in forno caldo a 180° C per circa mezz'ora.

 

Quando la superficie inizia a dorare i caponèt sono pronti. 

 

Li puoi servire come antipasto accompagnati con una salsa leggera di pomodoro che aggiunge un po' di acidità al piatto. Sono perfetti con un bel vino rosso corposo.

 

Io li ho serviti su un piatto in gres marrone rustico per mettere in risalto lo stile semplice e genuino di questa portata.

Se ti interessa conoscere altre ricette in anteprima, avere degli sconti sulle mie ceramiche o anche solo seguire il mio lavoro e le mie iniziative puoi iscriverti alla newsletter (quasi) mensile #slowclayfastfood.

 

Iscriviti alla mia newsletter : #slowclayfastfood.

 

Iscrivendoti alla newsletter riceverai subito un buono sconto da utilizzare sul tuo prossimo ordine! Non perdere l'occasione!

 

ISCRIVITI

Please reload

Post recenti