Ricette e ceramica: “Fricioi“ di borraggine.
Post in evidenza

Tazze, té, tisane e infusi: il parere dell'erborista

February 19, 2020

1/1
Please reload

Ricette e ceramica: "Fricioi" di borraggine.

April 26, 2016

 

In primavera amo raccogliere le erbe spontanee del prato per cucinare. La borraggine in effetti non è proprio spontanea qui dalle nostra parti, ma ormai la pianta si è così diffusa in giardino che è come se lo fosse.

 

 

 

La borraggine ha foglie e steli ricoperti di peluria e fa dei bellissimi fiori blu raccolti in mazzolini. E' con questi mazzolini che si fanno delle ottime frittelle.  O come si dice in piemontese i "fricioi". 

 

La ricetta per la pastella è molto semplice:

 

Pastella per frittelle per 4 persone.

Ingredienti:  2 uova da 60 g., 100 g di acqua gassata o di birra, 150 g. di farina, sale q.b., pepe q.b.

Frullare insieme tutti gli ingredienti finchè diventa una pastella omogenea.

 

 

Separare i mazzolini di borragine conservando i capolini più teneri. Sciacquarli nell'acqua fredda e asciugarli in un panno. 

 

Aggiungere i fiori alla pastella e mescolare bene.

 

Nel frattempo avrete messo l'olio per friggere a scaldare. Quando sarà bello caldo mettete il composto di fiori e pastella a piccole cucchiaiate e fate dorare bene da tutte le parti girando spesso.

Fate scolare su carta assorbente, salate e servite ben caldi i vostri fricioi.

 

Ottimi se serviti in una ceramica L'Officina e accompagnati da un buon bicchiere di vino rosso. 

 

 

Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio